Bomboniere decorazioni natalizie

“La creatività non passerà mai! E’ una passione che non svanisce; si può assopire per un periodo, ma – puntualmente – tornerà a farsi sentire più forte di prima!”

Chi è creativo lo sa, si passano diversi periodi/fasi della vita in cui la propria passione non è presente allo stesso modo; ci sono periodi in cui frullano tante idee per la testa e, ogni momento libero, si utilizza per fare qualche bozza su carta; periodi in cui le mani hanno bisogno del feltro e la testa ha bisogno di realizzare qualcosa per svagarsi un po’. Infine, ci sono momenti in cui la vita ci impegna a fare e pensare ad altro…periodi in cui ci si prepara ad affrontare cose grandi ed importanti e si tralascia la propria passione, il proprio bisogno di svagarsi…facendolo assopire….

Questo è stato il mio primo ordine dopo quasi un anno; un anno di stop voluto ed inevitabile; un anno in cui ho avuto modo di vivere appieno ed organizzare questa nuova vita in due…

Riprendere in mano il blog, lo ammetto, non è stato facile! Scegliere i materiali, pubblicare post e foto, rispondere alle mail, conciliare questa mia passione con il lavoro vero e con l’organizzazione della casa – in alcune giornate – è stato quasi impossibile, ma ne è valsa la pena!! In questo momento, essendo più tranquilla, ho potuto riscoprire la bellezza di dar forma a qualcosa; di tenere tra le mani il feltro e di prendermi qualche ora tutta per me nella mia stanzetta per cucire, imbottire ed attaccare tanti piccoli dettagli delle mie decorazioni. Sinceramente, non potevo riniziare da un ordine più bello! Ho avuto modo di conoscere la bellissima storia di una famiglia attraverso le righe di una dolcissima mamma che era alla ricerca delle bomboniere decorazioni natalizie 

come bomboniere decorazioni natalizie ho realizzato le mie ormai super collaudate fragoline, questa volta – essendo per un diciottesimo compleanno – le ho realizzate in verde con le foglie avana; un dettaglio che le rende eleganti e sofisticate. 

Per i parenti, invece, ho realizzato dei gufetti portafortuna; anche questi con dei dettagli in verde per mantenere il colore dei diciotto anni.

Questo ordine bomboniere decorazioni natalizie  mi ha dato anche modo di immergermi nell’atmosfera  delle decorazioni natalizie (che tanto adoro!)… Ho realizzato babbo natale e Natività che saranno dei piccoli pensierini, sperando di riuscire a portare, tramite loro, un sorriso a chi li riceverà…. Ma non è finita qui perchè, girovagando sul blog, Lu si è innamorata del coniglio in juta, promettendo di custodirlo gelosamente fino a Pasqua. Anche se non è una decorazione invernale, potevo non realizzarglielo?? 

L’ho già fatto privatamente, ma ci tenevo a ringraziare anche qui Lu per la bellissima mail che mi ha scritto: le tue parole mi hanno riempito il cuore di gioia! Per me è stato un piacere realizzare per te e la tua famiglia queste bomboniere decorazioni natalizie

Grazie a chi passerà di qua e a tutti quelli che stanno scegliendo o sceglieranno le mie creazioni per dei simpatici pensierini in questo Natale 2019.

Al prossimo post!

*20 luglio 2019* the wedding day

Non ho mai avuto un “numero speciale” di quelli che ricorrono in vari momenti della vita; non ho mai creduto al fatto che alcuni numeri possano essere più fortunati rispetto ad altri…ci siamo sempre detti che la data che avremmo scelta per il nostro matrimonio, sarebbe diventata, da quel momento in poi, speciale…e così è stato!

                                                                              * 20 luglio 2019 *

Sono  passati poco più di tre mesi dal nostro “wedding day”; da quel giorno sono dentro ad una bolla dalla quale non ho nessuna intenzione di uscire! senza dubbio è stato il giorno più bello della mia (e della nostra) vita e, si sa, i giorni più belli ed importanti, quelli che vorresti non passassero mai  e che vorresti vivere e rivivere all’infinito, inesorabilmente volano via lasciandoti il cuore pieno di una gioia indescrivibile ed una serenità mai provata. Il 20 luglio abbiamo realizzato il nostro sogno, coronando il nostro amore; è una di quelle emozioni che ti cambia nel profondo, che ti arricchisce, che ti rende molto più consapevole e matura e ti da una felicità che non si può spiegare… è stato un giorno stupendo, come lo desideravamo, anzi, molto di più!  quel giorno, tutte le ansie, le paure e le preoccupazioni che  mi/ci hanno accompagnato nei giorni e nei mesi precedenti sono svanite come per incanto… nel momento in cui sono entrata in chiesa e ho visto le nostre famiglie ed i nostri amici che sorridevano ed accompagnavano il mio ingresso applaudendo, e  Lui, lì in fondo ad aspettarmi…semplicemente perfetto come l’ho sempre immaginato….Mi viene la pelle d’oca anche solo a ripensarci!

Esattamente nel momento in cui ho ricevuto la proposta di matrimonio – il giorno della vigilia di Natale di quasi due anni fa –  ripetendo all’infinito quel “SI” mentre ci abbracciavamo tra le lacrime, ho capito che dentro di noi qualcosa era cambiato, tutto era più speciale, più profondo, più unico….

Se chiudo gli occhi riesco ad essere ancora lì, a quel giorno…riesco a sentire tutte le emozioni, la felicità, l’ansia, l’adrenalina ed il profumo del mio adorato bouquet;  solo ora riesco a vedere il tutto con lucidità anche se, riguardando le foto a distanza di mesi, mi commuovo ancora.

Ho pensato di scrivere qualche post per raccontare e farvi vedere alcuni dettagli ..tutto quello che abbiamo pensato, curato e realizzato per il nostro giorno….

devo ammettere che abbiamo guardato, cercato, pensato e data molta importanza ai dettagli. Del resto, si sa che (soprattutto per una precisa come me), fanno la differenza e ce n’erano alcuni, per noi, irrinunciabili! seguendo l’ordine “degli eventi” la prima cosa che mi viene in mente di condividere con voi sono le partecipazioni! volevamo qualcosa di particolare, di nostro; qualcosa che ci contraddistinguesse e che facesse pensare a noi guardandole per lo stile, la semplicità ed i colori. Volevamo una specie di nostro “logo” da poter utilizzare durante il matrimonio…ed eccolo qui…

due impronte che si incrociano e formano un cuore; abbiamo scelto il verde perché è uno dei nostri colori preferiti che abbiamo utilizzato molto anche nella nostra casa. Per le partecipazioni, abbiamo scelto una forma più nuova  e particolare (le classiche partecipazioni quadrate le abbiamo escluse dal principio!): a tag! per dare un dettaglio “rustico” abbiamo aggiunto un laccetto di spago per tenere uniti i due tag e le buste color carta da pacchi.  Per personalizzarle, le abbiamo chiuse con il nostro logo adesivo (le adoro!!!) ed i nomi dei destinatari sono stati scritti, così come vuole la tradizione, rigorosamente a mano in corsivo da me.

Per i nostri genitori, i testimoni, nonna e gli zii  volevamo qualcosa di più ricercato e nuovo e così abbiamo creato delle “partecipazioni golose”! un vero e proprio pacchetto dove all’interno abbiamo inserito una tavoletta di cioccolato all’arancia e l’invito al nostro matrimonio…un’idea  nuova ed inaspettata che ha avuto molto successo!

Per i fiori ci siamo affidati ad una bravissima fioraia della nostra città, Giada, che non realizza mai cose scontate; la sua bravura e la sua creatività la contraddistinguono !! anche per l’addobbo avevamo in mente un preciso stile e l’effetto che volevamo creare; eravamo alla ricerca di  qualcosa di particolare, molto profumato e semplice…siamo molto legati al fiore di lavanda per il suo significato, che, oltre ad avere un profumo molto buono ed intenso, ha quei colori così spenti e tenui che adoro!  e così, armata di foto e di richieste per cesti,  lanterne e candele sono andata da Giada… Avevamo scelto di utilizzare la lavanda e  l’eucalipto (che adoro!!!!). Giada ci ha proposto ed abbinato i lisianthus bianchi;  un fiore che non conoscevo ma che ho adorato fin da subito per la sua eleganza e semplicità! e questo è stato il risultato:

ecco il mio amato bouquet! quel profumo ce l’ho impresso nella mente! nel tragitto da casa verso la chiesa, mentre lo tenevo stretto tra le mani in un misto di ansia, trepidazione e  di gioia…se ci penso ancora ho i brividi! la sera prima del matrimonio ho ricevuto questa magnifica scatola con tutti i fiori che avevamo scelto per l’addobbo: inutile dirvi che averla lì, sul nostro tavolo, è stata una sorpresa stupenda! tengo molto a questa foto e mi emoziona riguardarla perchè è stata scattata il giorno del matrimonio, prima di essere immersa nei preparativi…

qualche giorno prima del matrimonio, guardando un tutorial, ho realizzato delle “bustine” di carta kraft (potevamo fare secondo voi i classici conetti??) per il riso che sono state distribuite dopo la cerimonia!  per personalizzarle,  ho aggiunto la frase “MIRATE AGLI SPOSI!” talmente simpatica che non ho resistito!

l’ultimo dettaglio che volevo farvi vedere nel post, sono le bomboniere! cercavamo una cosa utile e che richiamasse un concetto ed un valore per noi importante e così abbiamo scelto delle zuccheriere a forma di casa e per i testimoni ed i genitori, la versione più grande: le biscottiere. La casa per noi vuol dire molto! vuol dire il nostro nuovo inizio, INSIEME…in quest’ultimo anno ci abbiamo investito molto! gli abbiamo dedicato davvero con tutto il cuore ogni nostra ora libera (sarà per questo che provo una forte “gelosia”?) ci sono stati tanti problemi, tante difficoltà, tanto stress ma alla fine è come l’avevamo sempre desiderata…curata in ogni dettaglio, calda e piena d’amore!                                                per incartare le bomboniere abbiamo scelto di utilizzare la carta per i pacchi (in linea con le partecipazioni) e per rifinirle non poteva mancare un nastro di corda ed il tag con il nostro logo accompagnato da una frase di ringraziamento per i nostri ospiti che racchiude il nostro pensiero:  “LA FELICITA’ E’ TALE SOLO SE CONDIVISA”.

Per vicini di casa e conoscenti, abbiamo realizzato delle semplici scatoline in carta kraft chiuse semplicemente con del nastro panna a pois ed il tag con le nostre impronte….

Ora che è tutto passato, rimangono tanti ricordi ed emozioni; rimane il commuoversi riguardando le foto…rimane la felicità di aprire l’armadio e trovare il vestito, toccarlo e sognare ancora un po’…ma la gioia più grande è vedermi e vedere al dito di mio marito la fede! una semplice fascetta in oro rosa che brilla ancora…così semplice ma sofisticata, così importante, piena di promesse e di significato! abbiamo vissuto tutto con la consapevolezza che ogni “passo” fosse unico, con un velo di tristezza proprio perchè sapevamo che nessuno di quei momenti sarebbe più tornato…e forse è così magico proprio per questo…

al prossimo post!

Bomboniere cucito creativo pupazzi di neve e calze befana

Dicono che tutto arriva, anche le cose che sembrano lontanissime, se si ha la pazienza di aspettare. Dicono che, nel bene o nel male, non c’è tempo che non passi; dicono che si avverano  i sogni di quelli che ci mettono perseveranza, impegno, costanza, tanto amore e passione…. e forse è proprio così…

Il camino appoggiato in un angolo, quasi per caso, che deve ancora essere rivestito da mattoni antichi e legno; i calcinacci che piano piano stanno andando via lasciando il posto a delle pareti perfettamente rasate…qualcosa si inizia a vedere…un guscio di casa  che piano piano, giorno dopo giorno, prende forma…il nostro dicembre è trascorso così;       con  l’euforia e la curiosità di seguire i lavori, i progressi della nostra casa  e con la voglia di vedere tutto pronto per iniziare finalmente ad arredarla  e decorarla….dicembre…un mese speciale che rimarrà per  sempre nei nostri ricordi ;  il mese in cui abbiamo iniziato a toccare con mano i nostri progetti …sta iniziando la parte più bella, più divertente ed elettrizzante di questo percorso che è stato nei nostri sogni e speranze per tanto tempo! Finalmente inizio a sentire la felicità di quello che accadrà nei prossimi mesi, finalmente inizio a godermi tutti i preparativi, a godermi tutte le “frivolezze” ed inizio a sentirmi una “bride to be” in maniera molto più allegra e spensierata…

dicembre è stato anche il mese degli ordini di bomboniere urgentissimi ed inaspettati che, come al solito, mi hanno costretta  a fare tardi la sera e a lavorare nella pausa pranzo…quest’anno, proprio per un ordine urgentissimo, non mi sono fermata neanche nei giorni di festa; mi sono sentita un piccolo elfo a cucire, imbottire, decorare ed impacchettare tutte le bomboniere senza sosta…devo ammettere che ho assaporato questi giorni pieni di calma, a lavorare tranquilla davanti alla finestra soleggiata vivendoli come una fortuna o, meglio ancora, un premio! mi sono ripresa un po’ di quel tempo, che nella quotidianità manca sempre, per dedicarmi a questa attività che tanto adoro!

mi ha contattata una mamma dolcissima che si è fidata ciecamente dei miei consigli (e già questo mi riempie il cuore di gioia!)! ecco cosa ho realizzato per questo Battesimo cucito creativo pupazzi di neve e calze befana celebrato la notte di Natale, ma che è stato festeggiato il 6 gennaio, giorno della Befana…

ho realizzato la mia decorazione preferita: i  pupazzi di neve! li adoro! così paffuti, con le guance arrossate dal freddo e con le loro sciarpe svolazzanti! per la loro decorazione ho realizzato due varianti: cuore e stellina di legno entrambi utilizzate nei  colori rosso e verde…

come seconda decorazione, ho realizzato le calze della befana nei colori del rosso e avana e le ho rifinite con cuori verdi e stelline in legno. Abbiamo scelto di realizzare due tipologie di decorazioni per permettere ad ogni invitato di scegliere la sua preferita; la calza della befana si prestava benissimo vista la giornata ed i pupazzi di neve poichè non sono una decorazione prettamente natalizia, ma invernale! ho inserito vari dettagli, in colori differenti, per dare una maggiore scelta agli ospiti…devo ammettere che amo i Battesimi sotto il periodo natalizio, o meglio ancora, in inverno e da sempre sognavo di poter realizzare delle bomboniere con i pupazzi di neve e finalmente è arrivata l’occasione!!!

Ecco la foto di gruppo delle  mie bomboniere Battesimo cucito creativo pupazzi di neve e calze befana ! La confezione è quella di sempre…sacchetti trasparenti chiusi da un nastro di raso celeste con bigliettino abbinato! semplice, delicata e d’effetto! io le adoro! le trovo raffinate, originali, curate in ogni minimo dettaglio e, soprattutto, mi trasmettono tanta dolcezza!

Grazie a voi che passate di qua e che spulciate il blog! grazie di cuore a chi, anche quest’anno, ha scelto oggetti handmade come pensierini di Natale! Vi auguro buon anno!

Al prossimo post!

Bomboniere Natività pannolenci

#RINIZIARE con questa didascalia ho accompagnato la mia prima foto su instangram dopo tanto, troppo tempo…ci è voluto più del previsto, un’estate non è bastata per “tornare alla normalità”: a casa. A giugno, carichi di scatoloni e valigie, ci siamo trasferiti per poter fare dei lavori di ristrutturazione alla nostra casa e per fortuna ora sono terminati; mancano meno di 9 mesi al nostro matrimonio e finalmente la nostra casetta inizia a prendere forma! avrà ancora bisogno di tempo e tante cure amorevoli per essere perfetta, ma noi, già per il solo fatto che esista, la adoriamo! purtroppo in questi mesi non ho potuto portare con me macchina da cucire, stoffe e tutto l’occorrente per la realizzazione degli ordini; ne ho dovuti rifiutare diversi non senza tristezza e fatica, ma non potevo fare altrimenti…

In questi mesi mi è mancato davvero tanto il blog, il realizzare qualcosa, il rumore delle forbici che tagliano la stoffa ed il caldo del feltro tra le mani…anche se ho “riscoperto” la pausa caffè/merenda in compagnia, dalla zia, tra chiacchiere e dolcetti appena sfornati! (questa sicuramente è stata la parte più bella e divertente!!!)

Come in tutti i periodi più pieni, in cui non riesco a dedicare del tempo al blog e alle creazioni, mi fermo a rileggere i vecchi post e a guardare le foto delle mie creazioni per  sentire meno la mancanza del mio posticino virtuale. Qualche settimana fa, mi è arrivata una richiesta che non potevo di certo ignorare vista la grande voglia di riprendere la mia normale attività; una mamma mi ha scritto in cerca delle bomboniere per il Battesimo del suo bimbo e girovagando sul blog si era innamorata delle mie Natività in pannolenci ma, servendogliene tante, voleva che le realizzassi in formato piccolino (qui le trovate in formato grande, come fuoriporta Vai a Natività in pannolenci ) per decorare l’albero di Natale e questo è stato il risultato….

Da amante del Natale e delle sue decorazioni non potevo non amare questo ordine! è stato tutt’altro facile riprendere, ma l’euforia, la gioia e l’urgenza mi hanno spinto a lavorare in ogni momento libero della giornata per realizzare queste Bomboniere Natività pannolenci !!!!

La stanchezza è stata sicuramente ripagata dalla soddisfazione nel vederle tutte insieme, finite e pronte per essere confezionate e spedite; le ho realizzate in due tonalità diverse per dare l’opportunità ad ogni ospite di scegliere la sua preferita…in azzurro o sulle tonalità del marrone c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Questa volta niente confetti nelle mie Bomboniere Natività pannolenci; ma per completarle, le ho semplicemente chiuse, in un sacchetto trasparente, con un nastro di raso celeste ed il mio bigliettino perfettamente abbinato. Lo so, le foto non sono il massimo ma purtroppo ieri c’era un fortissimo vento (che non mi ha permesso di scattare all’aperto nella mia solita postazione) e tanta pioggia che ci ha “regalato” un cielo grigissimo e buio pesto alle quattro e mezzo..

 Ottobre ormai sta scivolando via , Novembre è il mese in cui si inizia a respirare l’aria natalizia (anche se, a dir la verità, ho già iniziato a respirarla con questo ordine!) ed io, come sempre, ho tanti buoni propositi e tante cose in mente da voler realizzare! la prossima realizzazione??? sicuramente le decorazioni natalizie per il mio albero che riporrò gelosamente in una scatola pronte per essere utilizzate il prossimo anno che sarà sicuramente un Natale speciale…il primo da marito e moglie, il primo a casa nostra!

Al prossimo post!

Messico, nuvole e Canada

Mi sembra impossibile pensare che sia passato così tanto tempo e sopratutto così velocemente…sono passati quasi 11 mesi dal nostro rientro in Italia, dopo 20 giorni di allegria e spensieratezza in giro per il mondo…un viaggio speciale, unico che ci ha regalato molto; un viaggio perfetto che ci ha riempito il cuore di gioia, capace di farmi commuovere anche a distanza di mesi…un viaggio che ci ha insegnato a viaggiare e che ci ha cambiato…si! Perchè in fondo è questo lo scopo dei viaggi….farti tornare diverso, con qualcosa in più, rispetto a quando sei partito! Siamo partiti per  il Messico per un evento molto importante: il matrimonio di mio cugino, che mai avrei potuto perdere! Avere avuto l’occasione di partire tutti insieme ha reso questo viaggio magico e lo ha trasformato in una divertentissima trasferta di famiglia! Come ogni momento importante, anche in questo caso, non potevo non realizzare nulla e così, mi sono occupata dei segnaposto con confetti  creando le mie amate e (ormai) super collaudate fragoline tutte rigorosamente nelle sfumature del lilla, colore scelto per tutti gli allestimenti floreali e non. 

Il tema del matrimonio era puramente messicano!  Merletti bianchi  di carta su cui erano stati incisi i nome degli sposi, luci lilla e viola illuminavano i tavoli e insieme a  candele e fiaccole creavano un’atmosfera perfetta.  Essendo un matrimonio messicano, non poteva mancare la “Catrina messicana” ( il classico scheletro di donna adornato e coloratissimo) e così, seguendo questo tema, e basandomi sulle indicazioni degli sposi, ho realizzato un guest book in cui poter lasciar loro un messaggio dopo essersi scattati una foto spiritosa con la polaroid utilizzando, cerchietti, palloncini e maschere a forma di scheletro super colorate  e  brillantinate. Confesso di averne scattate due in più che conserverò nell’album insieme a tutte le altre.

Infine, ho dipinto su tela un albero della vita sul quale ogni invitato doveva lasciare la propria impronta ( anche queste nei colori del lilla e del verde) come se fosse una foglia; un ricordo per gli sposi  di tutti coloro che hanno partecipato al  loro giorno speciale, da poter appendere in camera. E’ stato molto divertente cercare ed utilizzare questi timbri, è un’idea che mi è piaciuta moltissimo e che riutilizzerò sicuramente anche per il mio matrimonio… 

Ho lasciato una parte del mio cuore in Messico e sento di non aver concluso con questo Paese;  sono rimasta affascinata dalla loro cultura e dalle loro tradizioni, in particolare da quelle relative alla festa dei morti: il “Dìa de Muertos” e se chiudo gli occhi riesco ancora a vedere tutti i suoi colori, a  sentire gli odori  ed a percepire la sensazione che si prova nel camminare nelle viuzze polverose e assolate che portano all’oceano…di giornate e momenti indimenticabili ne abbiamo vissuti tanti…attimi che spero di tenere indelebili nella mente: i margarita sorseggiati guardando il tramonto sull’oceano; i mariachi, che con i loro abiti ,musiche caratteristiche e  con le loro splendide voci mi hanno fatto sognare; i suoi teschi colorati, simbolo per eccellenza del Messico… quello che non dimenticherò mai  sono le scarpinate sotto il sole cocente, con in testa il sombrero a visitare le fabbriche di tequila tra i cactus giganti; i pranzi con del buonissimo guacamole e tortillas; la noce di cocco bevuta appena staccata dall’albero su una spiaggetta deserta e incontaminata dove non esistono bar e l’andare il giro per la cittadina con  una golf car a scovare e raggiungere le calette più belle…una tra tutte: “la playa de los muertos” (quanto vorrei essere ancora lì!!)!! 

sono rimasta colpita dai suoi colori accesi e vivaci, così perfetti in quelle piccole cittadine caratteristiche baciate dal sole tutto l’anno piene di allegria, di  musica, del calore della gente e di vita semplice! è stato come tuffarsi in un altro mondo, completamente diverso dal nostro ma che vale davvero la pena  andare a vedere!!  io spero di poter tornare presto a visitarlo  per poter conoscere  meglio la loro cultura, le loro usanze e scoprire tutto ciò che può ancora offrirmi…

Ma il nostro viaggio non è finito qui… dal caldo del Messico siamo passati al freddo (anche con qualche fiocco di neve) del Canada! Un paesaggio totalmente diverso ma non meno affascinante! Vancouver mi ha stupita per grandezza, bellezza e  per la sua ” ordinata caoticità”! abbiamo avuto la fortuna di avere una casa (che gli sposi ci hanno gentilmente messo a disposizione mentre loro erano in viaggio di nozze) tutta per noi; un delizioso appartamentino al centro di Vancouver che ci ha permesso di  visitare  fino in fondo la città permettendoci di vivere un’esperienza unica a contatto con altre abitudini e stili di vita e devo dire che ne vale davvero la pena!

di Vancouver ricorderò la gentilezza della gente, la magnifica vista dal porto , la bellezza di  Stanley Park e la particolarità di Gastown; mi mancherà passeggiare tra i quartieri e scorgere uno scoiattolo tra le foglie; mi mancheranno i suoi tramonti…ci avevano avvisati…ed avevano ragione…sono i più belli mai visti! mi mancherà il suo autunno…passeggiare tra gli aceri, sentire lo scricchiolio delle foglie  ormai cadute sotto i piedi e guardare i loro colori  perfetti, così caldi e sbiaditi dal freddo. E’ stato divertente trascorrere lì la notte di Halloween; lasciare nell’ingresso del palazzo le caramelle per i bambini; passeggiare tra i quartieri e trovare tutti i palazzi e le case decorate, bambini mascherati e zucche decorate.

Mi auguro di tornarci presto, magari in estate, per poter visitare i laghi e le montagne e per rimanere, ancora una volta, affascinata e stupida dai suoi paesaggi incantati…

Difficile non continuare a pensare a questo viaggio, anche a quasi un anno di distanza! difficile non voler ripartire alla scoperta di altri Paesi; ma ora ci sono nuovi progetti che richiedono tutta la nostra attenzione; un matrimonio da organizzare, una casa da sistemare e una nuova vita da organizzare…finalmente in due!

Al prossimo post….