chiave di babbo natale

Le giornate fatte di cieli azzurri e aria gelida, di morbidi cappelli di lana e di nasi  arrossati dal freddo; per le strade, si sente l’odore dei camini accesi, dalle finestre si intravedono le lucine degli alberi di Natale e si iniziano a canticchiare le canzoni natalizie…

*WELCOME HOME*

La bellezza di rientrare a casa…la porta addobbata con una semplice ghirlanda in vimini, rami di abete vero e bacche rosse…

e poi, all’interno….le candele accese dentro le lanterne, l’albero, le casette illuminate, i fiocchi di neve alle finestre, lo scricchiolio della legna che arde nel camino, le lucine in ogni angolo che rendono tutto più magico e la voglia di starsene sul divano a godersi tutto questo…la nostra casa è addobbata ed è una meraviglia vederla così! finalmente si inizia a respirare -qui, per la prima volta- l’aria natalizia!

In questo periodo, mi piace andare a scovare usanze natalizie di paesi lontani -molto diverse dalle nostre ma altrettanto magiche- da poter utilizzare nella nostra casa. Una leggenda, in particolare, mi ha colpita facendomi respirare quell’aria natalizia mista a stupore e magia che noi adulti purtroppo tendiamo a  perdere…arriva dal freddo polare paesi nordici…la chiave di Babbo Natale…una chiave magica che permette a  Babbo Natale di entrare a casa -solo per la notte di Natale- per portare i doni in quelle case in cui non c’è il caminetto…

ho pensato di realizzare la mia versione de la chiave di Babbo Natale in  morbida lana, con la tecnica dell’infeltrimento. Ho scelto dei colori caldi e polverosi come il verde ed il rosso (avevate dubbi?). Ho aggiunto una vecchia chiave e per rifinire il tutto…fiocchi rossi, oro e di corda e -come tocco finale- ho realizzato un’impuntura cucita a mano lungo il bordo; un semplice dettaglio che fa la differenza!

Auguri di un sereno e felice Natale!

Al prossimo post!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *